Villaggio Il Gabbiano

Tropea

Reggio e Scilla

Pizzo

Home Escursioni + territorio Itinerario dei borghi
  • Itinerario dei borghi

La Calabria offre non solo uno splendido mare ma anche luoghi suggestivi e ricchi di storia.
Lungo la costa tirrenica si susseguono infatti, una dopo l'altra, mete imperdibili.

Scopri Tropea, Pizzo, Reggio e Scilla durante la tua vacanza al Villaggio Il Gabbiano.

Condividi su

Tropea

A soli 9 km dal Villaggio, la cittadina Perla del Tirreno sorge su una rupe arenaria da cui domina come una maestosa regina il mare ai suoi piedi. Si narra che il suo fondatore sia stato Ercole che, di ritorno dalla Spagna, si fermò sulla Costa degli Dei e secondo la leggenda, Tropea divenne così uno dei Porti di Ercole. Per la sua caratteristica posizione di terrazzo sul mare, Tropea ebbe un ruolo importante sia in epoca romana sia in seguito sotto l'occupazione saracena e, ancor più, sotto i Normanni e gli Aragonesi. La parte antica della città è posta su un terrazzo a picco che raggiunge un'altezza di circa 50m sul livello del mare, di fronte al quale sorge l'isolotto con l'antico santuario benedettino S. Maria dell'Isola risalente al 370 D.C., ricostruito in epoca gotica, che per secoli è stato il rifugio di eremiti e naviganti, dato che prima non era collegato con la terra ferma. Oggi l'sola è unita alla terra solo da una sottile lingua di spiaggia ed è diventata l'immagine simbolo di Tropea famosa in tutto il mondo. Il santuario Santa Maria dell'isola, detto anche Isola Bella, si può ammirare dai panoramici affacci della cittadina ma è anche raggiungibile tramite una ripida scalinata ricavata nella stessa roccia dell'isolotto. Intorno alla chiesa c'è uno splendido giardino ricco di piante mediterranee con una panoramica vista. Sullo sfondo si intravedono le Isole Eolie con Stromboli, la Sicilia con il maestoso Etna e la distesa del mare Tirreno.  Le spiagge sottostanti la rupe di Tropea, sono bianchissime e contrastano in modo magico con un mare limpidissimo e cristallino dai colori che vanno dal turchese all'azzurro intenso. Tropea possiede 2 km di spiagge oltre ad un km di costa rocciosa ed offre nella zona del lungomare tutta una serie di servizi, qui infatti si trovano stabilimenti balneari attrezzati, spiagge libere, parcheggi, bar e ristoranti. Il centro storico si snoda in tante pittoresche vie, passeggiando per le quali si può ammirare l'architettura sei-settecentesca del luogo. Al suo interno conserva bellissime chiese di varie epoche (Cattedrale Normanna, S.Francesco d'Assisi, S.Maria della Neve, dell'Annunziata ecc.) e suggestivi palazzi barocchi. All'esterno di questi palazzi, antiche dimore nobiliari, si possono scorgere settecenteschi balconi a strapiombo ed antichi portali. Il tutto racchiuso in un labirinto di strette stradine che si aprono in panoramiche piazzette che spesso si affacciano sul mare sottostante o su verdeggianti terrazzi. La composizione arenaria della città ha spinto gli antichi abitanti a ricavare dei locali sotterranei ora valorizzati in piccoli negozi di souvenir, boutiques, botteghe di artigiani locali e di prodotti della gastronomia calabrese, piacevoli locali e ristorantini. Il verdeggiante entroterra della città ha arricchito anch'esso la fama della città grazie alla coltivazione del suo prodotto IGP per eccellenza quale la dolcissima Cipolla Rossa di Tropea. La particolare dolcezza, che la distingue da ogni altra varietà di cipolla, la croccantezza e la piacevolezza al palato, è un magico regalo della natura, dovuto a fattori genetici, climatici e pedologici.

Reggio e Scilla

Vale la pena raggiungere la costa Viola della Calabria e far tappa a Scilla per visitare il Castello Normanno dei Ruffo ed il pittoresco borgo di pescatori chiamato "Chianalea". Proseguire poi fino a Reggio Calabria per non perdere l'occasione di ammirare i famosissimi Bronzi di Riace esposti nel Museo Nazionale di Reggio Calabria e fare una piacevole passeggiata lungo il corso e sul Lungomare Falcomatà definito da Gabriele D'Annunzio "il più bel chilometro d'Italia" per l'incantevole vista sullo Stretto. Lungo il percorso, per gli amanti dell'arte e dell'architettura contemporanea sosta a Mammola per visitare il parco Museo MUSABA, interessante intreccio tra passato, presente e futuro dove il Complesso storico si trasforma nell'unico Parco Museo Vivo del Mediterraneo fondato dalla coppia Nik Spatari e Hiske Maas.

Pizzo

Un'altra cittadina sul mare piena d'interesse: la piazza, il Castello Aragonese dove fu giustiziato Gioacchino Murat, La chiesa di Piedigrotta ed il lungomare non possono mancare nell'album dei ricordi. Rinomata anche per il Tartufo ed il gelato artigianale, assolutamente da gustare.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni